Polpette di melanzane (giuro, le piu’ buone del mondo!)

polpette di melanzane

Lo so, lo so, sto vigliaccamente rompendo un patto che avevo fatto qui!

Però, mi sento tanto una bambina, che dà la colpa al diavoletto che ci ha fatto litigare e via di seguito. La polpetta c’ha sempre un perchè, ma queste polpette di melanzane hanno un doppio perchè!

Ricorrevano già da un pò nella mia to do list, ma una cosa o l’altra ne rinviavano la preparazione. Ieri sera una melanzana ha colpito nel segno e mossa da una irrefrenabile voglia di insana frittura, ho ceduto.

Ho ceduto e ne ho mangiata qualcuna. Il resto delle polpette di melanzane sono state un delizioso finger-food per un pranzo con ospiti molto esigenti – nipoti e zii americani al seguito!-

Prova superata! E pubblicata!

Solo 3 ingredienti e questa secondo me è la cosa eccezionale. Melanzane. Pane. Scamorza. Nient’altro, se non l’aggiunta di farina, uova e pangrattato per la tradizionale frittura.

Io le ho trovate sublimi, a dimostrazione del fatto che la semplicità ripaga sempre. E come se ripaga!

Ingredienti

125 di mollica di pane pugliese
3 melanzane medie
200 gr di scamorza affumicata

sale fino q.b.
olio per friggere q.b.
3 uova
farina q.b.
pangrattato q.b.

Preparazione

Lava le melanzane, asciugale e spuntale. Dividi a metà, fai una croce su ciascuna metà e cospargi con il sale. Lascia riposare per 1/2 ora. Poi strizza le melanzane e passale in forno per circa 30 minuti a 180 gradi, in modo che risultino asciutte e morbide.

Taglia a tocchetti le melanzane e spostale in un mixer, frulla in modo che vengano ben spezzettate.

Sposta le melanzane tritate in una boule, aggiungi la mollica di pane e la scamorza precedentemente tritata. Amalgama bene, aiutandoti con le mani.

Prepara 3 ciotoline con all’interno le uova sbattute (aggiungi un pizzico di sale), la farina e il pangrattato.

Forma le polpette di melanzane (io le preferisco piccole), poggiandole man mano su un piatto.

Metti a scaldare l’olio per la frittura. Nel frattempo ultima la preparazione delle polpette di melanzane: infarina ciascuna polpettina, poi passala nell’uovo e aiutandoti con una forchetta spostala nel pangrattato impanandole da entrambi i lati per tutti i passaggi.

Procedi allo stesso modo e forma tutte le polpettine di melanzane allineandole su un vassoio.

Friggi le polpette di melanzane pochi minuti per lato e tampona con carta assorbente.

Mangiale e sii felice!

Annunci

Cannelloni estivi (di fine agosto) all’ortolana

cannelloni estivi

Oggi prendo spunto dall’ultima copertina di Jamie Magazine, che titola il numero di settembre estate infinita.
Tuttavia, gran parte del mese di settembre -cosi dice il calendario- porta ancora il nome di una stagione chiamata estate!

La fine di agosto mi regala una sorta di sollievo: posso concedermi liberamente alla cucina, preparare piatti piu’ ricchi senza passare per quella che sta dietro ai fornelli anche d’estate, con grande disappunto da parte di quelli che d’estate un piatto di insalata e via!

Preparare piatti d’effetto anche d’estate e’ possibile!

Oggi, per esempio preparo i cannelloni all’ortolana, degno piatto di un pranzo di fine agosto: gustosa pasta ripiena con melanzane, zucchine, patate e rese succulente dalla scamorza.

Un primo piatto gustoso, colorato e saporito da preparare in tutta semplicità.

Segui la ricetta.

Ingredienti

12 cannelloni già pronti
1 melanzana
2 zucchine
1 cipolla
1 patata
250 gr di scamorza
150 gr di pomodorini datterino
2 cucchiai di parmigiano
1 spicchio di aglio
olio q.b.
prezzemolo, sale e pepe q.b.
1a noce di burro

Preparazione

Taglia in piccoli pezzi le verdure (cipolle, melanzane e zucchine), saltale in padella separatamente con un filo di olio.

Taglia in grossi pezzi la patata e cuocila per 20 minuti in acqua bollente.

Scola i pezzi di patata e spostali in una ciotola, disfali con una forchetta e condisci con parmigiano, sale e pepe, aggiungi anche il prezzemolo tritato, unisci anche le verdure saltate e i pezzetti di mozzarella -lasciandone da parte una porzione di ognuna per la guarnizione-.

Sbollenta in acqua salata i cannelloni lasciandoli al dente.

Farcisci i cannelloni con il ripieno e spostali in una teglia imburrata.

Dividi a metà i pomodorini e saltali in padella con olio e aglio e poi sistemali sui cannelloni farciti, distribuisci le verdure restanti e i cubetti di scamorza.

Metti in forno a 220 gradi per 15 minuti.

Sforna, lascia intiepidire e servi.

Nella mia top ten, la ricetta della parmigiana di melanzane!

parmigiana 5
Se dovessi stilare una classifica delle ricette che più sento mie, ai primi posti si posizionerebbe la parmigiana di melanzane.

A casa mia è un’istituzione, ai cui vertici assoluti sedeva mia nonna, che preparava quantità industriali di melanzane fritte che poi congelava in sacchetti. Oggi posso dire con assoluto orgoglio che  è stata una precorritrice della tendenza “congelato e pronto all’uso”.

Una tradizione che la nonna ha trasferito a me:  sono io che preparo la parmigiana di melanzane alla pugliese.

Già perché specifico alla pugliese? E’ una parmigiana si fritta, ma le melanzane prevedono un passaggio anche nell’uovo. A completare succulenta scamorza dolce, parmigiano e salsa di pomodoro, che la rendono amorevolmente compatta e infinitamente buona, mi verrebbe da dire #troppobbuona, riprendendo terminologie care agli hashtag di Instagram!

Oggi compio un ulteriore passaggio: consegno al mio blog  Erbacipollina e alla mia comunità virtuale  la ricetta e gli step di preparazione della parmigiana di melanzane.

INGREDIENTI PER PARMIGIANA DI MELANZANE ALLA PUGLIESE
3 melanzane
600 gr di scamorza passita dolce
4 uova
farina q.b.
800 ml di passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
sale q.b, olio q.b.
100 gr di parmigiano
1a noce di burro
basilico a piacere

olio di semi e olio extravergine di oliva per friggere

PREPARAZIONE

Lava le melanzane sotto acqua corrente.
Spuntale e tagliale a fette non troppo sottili. Sposta le fette di melanzane in un colapasta, disponendole in strati. Spolvera ciascuno strato con sale fino e lascia riposare per 1 ora almeno.

parmigiana 1

Nel frattempo prepara il sugo di pomodoro, con una base di olio e uno spicchio di aglio.
Affetta la scamorza e tieni da parte.

Prepara due contenitori, uno per la farina, l’altro per l’uovo.

Metti a scaldare l’olio per la frittura.

Asciuga le melanzane con carta assorbente, infarinale e ripassale nell’uovo e friggi in olio abbondante (2/3 di olio di semi, 1/3 di olio extravergine di oliva), da entrambi i lati.

Scola quando le melanzane risultano ben dorate e asciutte. (un post sulla frittura perfetta arriverà a breve...)

parmigiana 2

 

Assembla la parmigiana di melanzana. Ungi una pirofila con del burro, coprila con la salsa di pomodoro. Aggiungi le melanzane per strati, la salsa di pomodoro, il parmigiano e la scamorza affettata. Procedi fino ad esaurimento ingredienti.

parmigiana 3

 

Procedi per gli altri strati di melanzane come sopra, e condisci la superficie solo con un velo di salsa e abbondante parmigiano. Se vuoi aggiungi del basilico.

Metti in forno per 1 ora a 220 gradi.

parmigiana 4

Lascia riposare almeno 20 minuti prima di servire.

1000 modi per fare la bruschetta: oggi con ricotta e melanzane

bruschette melanzane
La cara bruschetta è amata proprio da tutti: croccante, saporita e stuzzicante è l’antipasto all’italiana piu’ apprezzato in Italia e all’estero.

Alzi la mano, chi non ama la bruschetta!

Ribatto. Alzi la mano chi riesce a rendere la bruschetta fragrante e non dura come il marmo, ad alto tasso salto capsula!

Io ho da sempre preparato bruschette, inizialmente anche le mie risultavano un po’ durette. Poi ho scoperto il magico giro di olio di oliva che le rende cosi fragranti.

Io preferisco aggiungere l’olio solo su uno strato di pane, ovvero quello che accoglierà i condimenti e lasciare molto bruschettata la parte inferiore, anche perchè la bruschetta va mangiata con le mani e l’idea di ungermele troppo non mi entusiasma affatto.

Ci sono mille modi per condire una bruschetta, la versione canonica prevede la dadolata di pomodoro, oggi però ho voluto prepararla nella versione ricotta e melanzane. A me è piaciuta tanto e per questo ve la posto. Segui la ricetta della mia bruschetta, ottima idea per le cene estive!

Ingredienti

3/4 fette di pane casereccio pugliese
1 melanzana piccola
sale q.b.
olio q.b.
prezzemolo q.b.
160 gr di ricotta

Preparazione
Elimina parte della buccia della melanzana, dividi in tocchetti piccoli e salta in una padella antiaderente con dell’olio e uno spicchio di aglio per circa 10/12 minuti, regolando di sale.
Spegni e lascia intiepidire, elimina lo spicchio di aglio.

Dividi ciascuna fetta di pane per ottenere 12 pezzetti.

Riscalda una griglia e disponi i pezzetti di pane. Aspetta che tostino, poi al momento di girarli distribuisci un filo di olio sul pane. Capovolgi e lascia tostare dall’altro lato.

Prepara un piatto da portata e trasferisci le bruschette sistemandole rovesciate (ovvero la parte con l’olio va sopra!).

Distribuisci la ricotta, spalmandola grossolanamente e aggiungi su ciascuna bruschetta cubetti di melanzana. Cospargi con prezzemolo tritato fresco e un filo di olio extravergine di oliva.