Pasta alla parmigiana

Chi mi conosce sa quanto io adori la parmigiana. Quella fritta, piena, ricca. Negli anni ho sperimentato diverse ricette di parmigiana (qui la versione sporty) nel tentativo di ridurre il fardello calorico – melanzane grigliate, ripassate in forno, leggermente scottate-. Ora se la parmigiana tradizionale -ovvero fritta- rimane per me un must, devo ammettere che le altre preparazioni restano comunque delle valide alternative.

Mangerei parmigiana sempre. Non potendo ho pensato ad una pasta alla parmigiana.

Sapore fresco, piatto ricco e semplicemente gustoso. Ho utilizzato pochissimo pomodoro cosi da rendere il piatto leggermente rosato. La dolcezza del porro stufato e della scamorza si uniscono magicamente consentendo alla melanzane di spiccare e diventare le vere padrone del piatto.

pasta alla parmigiana

INGREDIENTI PER PASTA ALLA PARMIGIANA

  • 320 gr di pasta tipo paccheri
  • 2 melanzane medie
  • 100 gr di pomodorino salsato
  • 1 porro
  • foglie di basilico q.b
  • 4 cucchiai di olio
  • sale q.b.
  • 200 gr di scamorza
  • parmigiano grattugiato q.b.

PREPARAZIONE

  • Taglia a cubetti le melanzane e tieni da parte. Taglia il porro a rondelle e fallo stufare all’interno di una casseruola ampia con l’olio, poi aggiungi le melanzane, regola di sale e fai soffriggere per circa 15 minuti. Infine aggiungi il pomodorino e fai saltare qualche minuto.
  • Cuoci la pasta, scolala, trasferiscila nel condimento,aggiungi la scamorza a dadini, amalgama e attendi prima di servire.
  • Spolvera abbondante parmigiano, aspetta un minuto e impiatta. Decora con foglioline di basilico.
  • Note: Fai fondere la scamorza e spegni il fuoco prima che fonda del tutto, altrimenti ti ritroverai con un gomitolo di scamorza. 😉

Parmigiana n.1(stile sporty)

federica1parmigiana fashion

 

Vado dritta al punto. Nasce una nuova categoria nel blog: food and fashion.

In questa avventura non sono sola, ho coinvolto un’ amica, (ex) di università.  Un’idea nata in un momento in cui non pensi veramente di poter dar vita ad un processo creativo e invece galeotto fu per me uno straccio per pavimenti.

Insomma, ho pensato di unire una proposta food (la mia ricetta, @michelotta, su Instagram) ad una proposta fashion (l’outfit di @fedinafio, su Instagram).

Una cucina semplice, economica e di gusto non può che unirsi ad outfit semplici, economici e di gusto.

Et voila‘!  Il nostro punto di vista sul food e il fashion è servito! 😉

Cominciamo con una proposta “comoda, sporty, con un tocco animalier“, risponde il comfortfood per eccellenza declinato al macinato: la parmigiana con un delizioso ragout tipo bolognese, attenuato dalla panna e reso unico dalla pastosa scamorza.

Dice fedinafio: cosa c’é di più comodo dei jeans? Li puoi utilizzare in tutte le occasioni (dal lavoro al tempo libero) se sono hight weist (H&M)ancora meglio. Li ho abbinati ad una t-shirt zara maculata (l’animalier è must della stagione 2014-15, ) …e se dovesse rinfrescare una giacca nera (un pass partout da tirare fuori dalla borsa al momento opportuno).  Scarpe comode converse Platform per chi come me cammina “solo” a piedi. maxi bag celynb by elisabetta franchi.

federica1
@fedinafio

Io rispondo con la parmigiana n.1, voi che avete occhio avete già colto il dettaglio! 😉

Una parmigiana in formato piccolo, da prendere a piccole dosi come la tendenza animalier che spopola quest’anno!

Segui la ricetta della parmigiana N. 1

2 melanzane

1 uovo grande

pangrattato q.b.

250 gr di ragout tipo bolognese

60 ml di panna da cucina

200 gr di scamorza

olio di oliva q.b.

foglie di basilico per decorare

Preparazione

parmigiana fashion
@michelotta

Ricava 12 fette di melanzane abbastanza spesse. Spostale in un colapasta cospargendole con il sale. Lasciale riposare per almeno 30 minuti.

Prepara due ciotole, una con l’uovo sbattuto, l’altra con il pangrattato.

Tampona le fette di melanzana con carta assorbente, impanale prima nell’uovo, poi nel pangrattato, spostale in una teglia con cartaforno e metti in forno per 20 minuti a 200 gradi. Prima di infornare irrora con un filo di olio.

Sposta il macinato in una ciotola, aggiungi la panna da cucina e amalgama.

Forma 4 torrette di parmigiana di tre strati di melanzana ciascuna, alternando con salsa e scamorza affettata.

Taglia 4 bastoncini di mozzarella, rifila ciascuno obliquamente di circa 1 cm e disponili sulla superficie di ciascuna torretta a formare il numero 1 e metti in forno per il tempo necessario che la mozzarella fonda.

Sposta in un piatto da portata e decora con foglie di basilico.

“Unico” avvertimento: vivi food e respira fashion!

 

 

Nella mia top ten, la ricetta della parmigiana di melanzane!

parmigiana 5
Se dovessi stilare una classifica delle ricette che più sento mie, ai primi posti si posizionerebbe la parmigiana di melanzane.

A casa mia è un’istituzione, ai cui vertici assoluti sedeva mia nonna, che preparava quantità industriali di melanzane fritte che poi congelava in sacchetti. Oggi posso dire con assoluto orgoglio che  è stata una precorritrice della tendenza “congelato e pronto all’uso”.

Una tradizione che la nonna ha trasferito a me:  sono io che preparo la parmigiana di melanzane alla pugliese.

Già perché specifico alla pugliese? E’ una parmigiana si fritta, ma le melanzane prevedono un passaggio anche nell’uovo. A completare succulenta scamorza dolce, parmigiano e salsa di pomodoro, che la rendono amorevolmente compatta e infinitamente buona, mi verrebbe da dire #troppobbuona, riprendendo terminologie care agli hashtag di Instagram!

Oggi compio un ulteriore passaggio: consegno al mio blog  Erbacipollina e alla mia comunità virtuale  la ricetta e gli step di preparazione della parmigiana di melanzane.

INGREDIENTI PER PARMIGIANA DI MELANZANE ALLA PUGLIESE
3 melanzane
600 gr di scamorza passita dolce
4 uova
farina q.b.
800 ml di passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
sale q.b, olio q.b.
100 gr di parmigiano
1a noce di burro
basilico a piacere

olio di semi e olio extravergine di oliva per friggere

PREPARAZIONE

Lava le melanzane sotto acqua corrente.
Spuntale e tagliale a fette non troppo sottili. Sposta le fette di melanzane in un colapasta, disponendole in strati. Spolvera ciascuno strato con sale fino e lascia riposare per 1 ora almeno.

parmigiana 1

Nel frattempo prepara il sugo di pomodoro, con una base di olio e uno spicchio di aglio.
Affetta la scamorza e tieni da parte.

Prepara due contenitori, uno per la farina, l’altro per l’uovo.

Metti a scaldare l’olio per la frittura.

Asciuga le melanzane con carta assorbente, infarinale e ripassale nell’uovo e friggi in olio abbondante (2/3 di olio di semi, 1/3 di olio extravergine di oliva), da entrambi i lati.

Scola quando le melanzane risultano ben dorate e asciutte. (un post sulla frittura perfetta arriverà a breve...)

parmigiana 2

 

Assembla la parmigiana di melanzana. Ungi una pirofila con del burro, coprila con la salsa di pomodoro. Aggiungi le melanzane per strati, la salsa di pomodoro, il parmigiano e la scamorza affettata. Procedi fino ad esaurimento ingredienti.

parmigiana 3

 

Procedi per gli altri strati di melanzane come sopra, e condisci la superficie solo con un velo di salsa e abbondante parmigiano. Se vuoi aggiungi del basilico.

Metti in forno per 1 ora a 220 gradi.

parmigiana 4

Lascia riposare almeno 20 minuti prima di servire.