Il mio progetto per De Longhi

Che strana entità è il foodblogger! Eppure io adoro il mondo del foodblogging.

Mi piace questa strana forma di “figura” ibrida, che nasce sull’onda di una passione al chiuso di quattro pareti in cucina e poi trasloca su una tastiera gli odori, i sapori, i ricordi di un piatto.

Sognando una casa più bella e grande per Erbacipollina, continuo a sperimentare nuove ricette, nuovi abbinamenti, a ricucire piatti della mia tradizione famigliare e del mio territorio.

E lo faccio con una promessa rivolta a me e a te che mi stai leggendo; e questo vale prima di ogni cosa:

Non farò mai mangiare cose che Michelotta non mangerebbe!

Vi presento 5 delle 10 ricette che ho elaborato per De Longhi, in collaborazione con I Love Italian Food. Ho trasferito l’anima di Erbacipollina nelle preparazioni declinandole nella forma semplice, pura e intrinsecamente genuina in perfetto michelotta style!

E queste ricette sono anche un pò vostre!

SLIDESHOW: pasta mediterranea gratinata, carote arrostite glassate al miele, cipolle gratinate,  polpettine di melanzane con pistacchi, spiedini di gamberi e zucchine.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Segui Erbacipollina su Facebook

Annunci

Pasta alla parmigiana

Chi mi conosce sa quanto io adori la parmigiana. Quella fritta, piena, ricca. Negli anni ho sperimentato diverse ricette di parmigiana (qui la versione sporty) nel tentativo di ridurre il fardello calorico – melanzane grigliate, ripassate in forno, leggermente scottate-. Ora se la parmigiana tradizionale -ovvero fritta- rimane per me un must, devo ammettere che le altre preparazioni restano comunque delle valide alternative.

Mangerei parmigiana sempre. Non potendo ho pensato ad una pasta alla parmigiana.

Sapore fresco, piatto ricco e semplicemente gustoso. Ho utilizzato pochissimo pomodoro cosi da rendere il piatto leggermente rosato. La dolcezza del porro stufato e della scamorza si uniscono magicamente consentendo alla melanzane di spiccare e diventare le vere padrone del piatto.

pasta alla parmigiana

INGREDIENTI PER PASTA ALLA PARMIGIANA

  • 320 gr di pasta tipo paccheri
  • 2 melanzane medie
  • 100 gr di pomodorino salsato
  • 1 porro
  • foglie di basilico q.b
  • 4 cucchiai di olio
  • sale q.b.
  • 200 gr di scamorza
  • parmigiano grattugiato q.b.

PREPARAZIONE

  • Taglia a cubetti le melanzane e tieni da parte. Taglia il porro a rondelle e fallo stufare all’interno di una casseruola ampia con l’olio, poi aggiungi le melanzane, regola di sale e fai soffriggere per circa 15 minuti. Infine aggiungi il pomodorino e fai saltare qualche minuto.
  • Cuoci la pasta, scolala, trasferiscila nel condimento,aggiungi la scamorza a dadini, amalgama e attendi prima di servire.
  • Spolvera abbondante parmigiano, aspetta un minuto e impiatta. Decora con foglioline di basilico.
  • Note: Fai fondere la scamorza e spegni il fuoco prima che fonda del tutto, altrimenti ti ritroverai con un gomitolo di scamorza. 😉

Polpette di melanzane (giuro, le piu’ buone del mondo!)

polpette di melanzane

Lo so, lo so, sto vigliaccamente rompendo un patto che avevo fatto qui!

Però, mi sento tanto una bambina, che dà la colpa al diavoletto che ci ha fatto litigare e via di seguito. La polpetta c’ha sempre un perchè, ma queste polpette di melanzane hanno un doppio perchè!

Ricorrevano già da un pò nella mia to do list, ma una cosa o l’altra ne rinviavano la preparazione. Ieri sera una melanzana ha colpito nel segno e mossa da una irrefrenabile voglia di insana frittura, ho ceduto.

Ho ceduto e ne ho mangiata qualcuna. Il resto delle polpette di melanzane sono state un delizioso finger-food per un pranzo con ospiti molto esigenti – nipoti e zii americani al seguito!-

Prova superata! E pubblicata!

Solo 3 ingredienti e questa secondo me è la cosa eccezionale. Melanzane. Pane. Scamorza. Nient’altro, se non l’aggiunta di farina, uova e pangrattato per la tradizionale frittura.

Io le ho trovate sublimi, a dimostrazione del fatto che la semplicità ripaga sempre. E come se ripaga!

Ingredienti

125 di mollica di pane pugliese
3 melanzane medie
200 gr di scamorza affumicata

sale fino q.b.
olio per friggere q.b.
3 uova
farina q.b.
pangrattato q.b.

Preparazione

Lava le melanzane, asciugale e spuntale. Dividi a metà, fai una croce su ciascuna metà e cospargi con il sale. Lascia riposare per 1/2 ora. Poi strizza le melanzane e passale in forno per circa 30 minuti a 180 gradi, in modo che risultino asciutte e morbide.

Taglia a tocchetti le melanzane e spostale in un mixer, frulla in modo che vengano ben spezzettate.

Sposta le melanzane tritate in una boule, aggiungi la mollica di pane e la scamorza precedentemente tritata. Amalgama bene, aiutandoti con le mani.

Prepara 3 ciotoline con all’interno le uova sbattute (aggiungi un pizzico di sale), la farina e il pangrattato.

Forma le polpette di melanzane (io le preferisco piccole), poggiandole man mano su un piatto.

Metti a scaldare l’olio per la frittura. Nel frattempo ultima la preparazione delle polpette di melanzane: infarina ciascuna polpettina, poi passala nell’uovo e aiutandoti con una forchetta spostala nel pangrattato impanandole da entrambi i lati per tutti i passaggi.

Procedi allo stesso modo e forma tutte le polpettine di melanzane allineandole su un vassoio.

Friggi le polpette di melanzane pochi minuti per lato e tampona con carta assorbente.

Mangiale e sii felice!