La ricetta dei mostaccioli al vincotto

Questa è la mia versione dei mostaccioli – una sorta di  biscotti di tradizione a base di uova, farina, cacao e vincotto -, la cui ricetta è stata ferma per anni sull’agendina di casa fino allo scorso anno. Quest’anno ho giocato d’anticipo cosi da poter mettere la ricetta anche sul blog.

Il sapore dei mostaccioli è reso particolare dalla presenza del vincotto che assieme al cacao conferiscono il colore scuro di questo biscotto dalla forma romboidale. Un mix di cannella, mandorle e zeste di limone lo rendono speciale e la semiglassatura al cioccolato bianco regala una spinta amorevolmente dolce. Quest’ultima è una mia concessione, per il resto la ricetta del mostacciolo è very traditional. 😉

mostacciolo

Trovo adorabile mangiare un mostacciolo di fronte al camino acceso seguito da un goccino di nocino…fossi in voi proverei.

Mi sento di dire che l’unica accortezza è rispetto alla cottura: la superficie dei mostaccioli deve restare leggermente morbida altrimenti il risultato è un biscotto duro. Per il resto: si può fare! 🙂

Se preferisci puoi lavorare il composto direttamente in una ciotola o usare il tuo elettrodomestico di fiducia! ❤

INGREDIENTI PER MOSTACCIOLI

  • 500 gr di farina
  • 1 uovo
  • 200 gr di zucchero
  • 65 gr di burro (o olio)
  • 1 bicchierino di liquore (io Grand Marnier)
  • 50 gr di gocce di cioccolato
  • 50 gr di cacao amaro
  • limone
  • cannella q.b.
  • 150 gr di mandorle tostate
  • 100 ml di vincotto
  • Mezzo bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito

200 gr di cioccolato bianco per glassare

PREPARAZIONE

  • Trita grossolanamente le mandorle e tieni da parte.
  • Sciogli la bustina di lievito nel latte.
  • Disponi la farina a fontana, aggiungi l’uovo all’interno, il burro ammorbidito e comincia a lavorare il composto. Aggiungi una parte di latte per rendere l’impasto più umido e incorpora le mandorle, le gocce di cioccolato, la buccia di limone, il cacao, la cannella e il liquore. Incorpora anche il vincotto e lavora il composto velocemente come se lavorassi una frolla.
  • Lascia riposare il composto per mezz’ora: il risultato è un impasto dalla consistenza liscia e vellutata.
  • Dividi l’impasto in due. Spolvera farina sul piano, stendi ciascun pezzo in due rettangoli e poi ricava delle strisce alte 4 cm da cui con tagli obliqui ricaverai i mostaccioli.
  • Sposta i mostaccioli su una teglia ricoperta con carta forno e fai cuocere per 15 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.
  • Sposta i mostaccioli su una gratella e continua ad infornare.
  • Sciogli a bagno maria il cioccolato bianco e con movimenti a zig zag di una frusta fai cadere il cioccolato sui mostaccioli.
  • Fai asciugare e gusta! 🙂
Annunci

Ciambella rustica di semola con gocce di cioccolato

A volte mi faccio prendere sul serio dal mood country. Il risultato è una ciambella rustica dal “mordente elevato” resa particolarmente piacevole dalla gocce di cioccolato. L’aspetto e la consistenza la rendono una ciambella incredibilmente rustica e il colore giallo ambrato della semola rimacinata donano un aspetto davvero invitante, diverso e unico.

004 ciambella semola

Una ciambella nuova, compatta e buona. Perfetta per l’inzuppo nel latte, nel caffè, nel thè. Le dosi di burro sono davvero contenute (circa 50 gr), perfetta anche se vuoi portarla dietro per il break di metà mattina in ufficio o per la pausa a scuola dei bambini: niente briciole in giro!

003

Io l’ho apprezzata molto, per conservarla basta coprirla con un canovaccio e affettarla al momento del consumo.

INGREDIENTI PER CIAMBELLA RUSTICA DI SEMOLA CON GOCCE DI CIOCCOLATO

  • 300 gr di semola rimacinata
  •  50 gr di burro
  • 3 uova
  • 160 gr di zucchero
  • 1 vasetto di yogurt bianco intero
  • 100 gr di gocce di cioccolato
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • qualche cucchiaio di latte
  • un pizzico di sale

PREPARAZIONE

  • Lascia ammorbidire il burro fuori dal frigo.
  • In una ciotola lavora le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, fino a formare un composto gonfio e schiumoso(usa le fruste elettriche o una planetaria).
  • Incorpora la semola in più riprese intervallando con lo yogurt e il latte. Aggiungi il burro ammorbidito, la bustina di vanillina e il lievito setacciato.
  • Amalgama il tutto e raccogli con una spatola con movimenti dall’alto verso il basso la farina che si è poggiata sulle pareti del recipiente.
  • Imburra e infarina uno stampo da ciambella e trasferisci il composto all’interno.
  • Cuoci per i di 25 minuti a 180 gradi, poi altri 15 minuti a 150 gradi.
    Sforna e lascia intiepidire.

 

 

 

 

 

I brownies di Ruth

brownies
Ho adorato il suo libro. Ne rimandavo la fine lettura perchè non volevo lasciarla Ruth. Mancavano pochi capitoli e poi l’avrei salutata. La storia di una bambina, adolescente, donna. Varie tappe di vita attraversate, vissute e costruite attorno alla passione di Ruth: il cibo.

Mi sono sorpresa, spaventata, emozionata a confrontarmi con lei. E tanto di lei parla di me: l’amore per la famiglia, i conflitti, il senso di giustizia e tanto altro. Sullo sfondo tanti cibi, tanti piatti, ricordi e qualche ricetta.

Anche la mia vita è un pò cosi. E se prima dovevo emanciparmene, ora ho acquisito la consapevolezza che l’amore per il cibo è sempre stato una parte di me, fin da piccola. Per me il cibo è sempre stato un prolungamento del nutrimento in senso stretto. Per questo ne parlo. Parlo di cibo e parlo di me.

Oggi, ho deciso di incontrarla Ruth. Preparo i brownies dell’ Artpark di Ruth Reichl.

In verità ero un pò tesa quando aperto la pagina del libro. Volevo a tutti i costi immergermi per un pò nel suo mondo, appropriarmi di un suo momento, conoscerla. Penso di esserci riuscita. E da oggi la ricetta dei brownies, sarà anche un pò mia.

Grazie Ruth.

L’ho trovato un brownie perfetto: leggera e impalpabile crosticina esterna con un cuore morbido e dolcissimo di cioccolato.

Ingredienti

  • 150 gr di burro
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 2 cucchiaini di essenza liquida di vaniglia
  • 4 uova
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 400 gr di zucchero
  • 120 gr di farina setacciata

Preparazione

Accendete il forno a 200 gradi.

Imburrate e spolverizzate di farina una teglia quadrata con lato di 22 cm circa.

Fate sciogliere a bagnomaria burro e cioccolato. Quando sono fusi, aggiungete la vaniglia e mettete da parte.

Sbattete le uova e il sale con un mixer. Aggiungete lo zucchero e sbattete a velocità alta per una decina di minuti, o finchè l’insieme è bianco. A bassa velocità, unite prima il cioccolato e il burro fusi, poi la farina, fermandovi appena vedete che il composto è omogeneo. Versatelo nella teglia e infornate. Abbassate immediatamente il termostato a 180 gradi e cuocete per 40 minuti.

Non cuoceteli oltre; i brownies devono riuscire morbidi

Quando la pasta si sarà intiepidita, con un coltello affilato tagliatela in dodici quadrati che staccherete dal fondo con una paletta e che potrete consumare quando si saranno del tutto raffreddati.

Note. Io per dovere di onestà, ho preparato la mezza dose. E sono stupendi!