Spaghetti limone e tonno

Cominciate a intuire la mia assoluta adorazione per le ricette – quelle facili, veloci e con pochissimi ingredienti -?

La ricetta degli spaghetti limone e tonno risponde in pieno ai prerequisiti delle mie ricette estive: cottura veloce – in questo caso quasi azzerata, se non fosse per la cottura al dente degli spaghetti -, gusto fresco – l’abbinamento tonno e limone sta di incanto -, zero stress – basta una ciotola dove mischiare tonno, olio, prezzemolo, succo di limone e via! – 😉

Per un rientro accaldato dalla spiaggia o per una giornata afosa in città, per uno spago tra amici, io trovo questo spaghetto limone e tonno perfetto.

Questa ricetta non è tutta farina del mio sacco* – con il nuovo ciclo del blog ho deciso di provare a mettere a raccolta ricette che spesso mi raccontano, destando in me un’assoluta curiosità-.  Voglio partire dal presupposto che ciò che di buono c’è, è già stato inventato  e non serve aggiungere, né sottrarre, tantomeno annotare in apertura “è una mia ricetta”: le ricette buone vanno prese così come sono, amate e rispettate con l’obbligo della moltiplicazione…insomma più spaghetti limone e tonno per tutti! 😉

*E’ la ricetta di Grazia, lavoratrice instancabile, di rientro a casa alle prese con i fornelli. A nome di tutti Grazie Grazia! 😉

spaghetto tonno e limone

INGREDIENTI  E PROCEDIMENTO PER SPAGHETTI LIMONE E TONNO

In una ciotola capiente spremi due limoni buoni, aggiungi 2 scatolette di tonno sott’olio sgocciolate, tanto prezzemolo e olio di oliva buono. Mescola e fai insaporire per 15 minuti.
Cuoci 350 gr. di spaghetti al dente e rovesciali nella ciotola.

Aggiungi un mestolino di acqua di cottura e amalgama bene.

Irrora con un filo di olio e impiatta!

Slurposi!

Annunci

#pinkisgood Cubotti di tonno ai semi di papavero con verdurine alla curcuma

Cosa è #pinkisgood?

“Pink is Good” (pinkisgood.it)è il progetto della Fondazione Veronesi dedicato alla ricerca e alla lotta contro il tumore al seno. Diverse aziende -tra cui Guardini– sostengono il progetto con operazioni che sanno di buono e di bello.

Guardini e la special edition #pinkisgood

Ottobre è il mese istituito per la lotta al tumore al seno e Guardini – azienda italiana leader in stampi e accessori per il forno- crea una linea speciale di stampi rosa. La Special Edition “Pink is good” sarà in vendita a partire da ottobre, mese della prevenzione e parte del ricavato delle vendite verrà devoluto a favore di “Pink is good” e del lavoro dei ricercatori della Fondazione Veronesi.

 

guardini-pinkisgood

Cosa c’entro io?

In occasione del lancio di questa meravigliosa linea, sono stata “reclutata” nell’iniziativa  “Cucina pink, cucina good”: un contest a colpi di mestolo e creatività che coinvolgerà i food blogger testimonial del brand con la creazione di una ricetta  nella direzione di una cucina sana e naturale.

*Ho realizzato dei cubetti di tonno ai semi di papavero con verdurine alla curcuma. 

Cucina sana e naturale

La prevenzione comincia anche da tavola con una sana alimentazione e preferendo alimenti ritenuti salutari per l’insorgenza di malattie gravi come verdure, pesce, frutta e cereali; aglio, frutti di bosco, sugo di pomodoro e curcuma, olio exravergine di oliva, frutti oleosi (olive, mandorle, noci e nocciole)

Puoi scaricare qui Le Linee Guida della Sana Alimentazione della Fondazione Veronesi, previa registrazione.

La nostra ricetta ❤

E poi la ricetta è nata. Ho scelto un antipasto (portata che io adoro), ho scelto il pesce (che venero), ho scelto le verdure dell’autunno (stagione che mi spoglia ). Ho scelto di regalare un po’ di me alle donne che credono nel potere della condivisione. Ho scelto lo stampo quadrato GUARDINI da 25 cm, indispensabile e utile in cucina sia per le preparazioni dolci che salate.
Sono felice e commossa di poter fare del bene con la mia passione per la cucina. E’ un piccolo contributo il mio, ma per me è importante.
Spero di riuscire a donare un po’ di quel che sento.

Questa ricetta, insieme alle altre, verrà raccolta in un pratico ricettario PDF scaricabile sul sito http://www.guardini.com

Vi lascio la ricetta dei CUBOTTI DI TONNO AI SEMI DI PAPAVERO CON VERDURINE ALLA CURCUMA.

cubotti-tonno-sesamo

Ingredienti:

  • 300 gr di filetto di tonno fresco
  • 100 gr di champignon
  • 100 gr di zucca
  • 100 gr di cavolfiore
  • Olio al limone q.b.
  • Olio extravergine di oliva
  • 50 gr. Semi di papavero
  • 1 cucchiaino di curcuma

tonno

Preparazione

Dividete il tonno con l’aiuto di un coltello affilato in cubotti regolari. Irrorate il tonno con un filo di olio al limone e ricoprite ciascun cubotto con i semi di papavero facendoli aderire su tutti i lati. Spostate i cubotti nella teglia ricoperta di carta forno e mettete in frigorifero.

Nel frattempo occupatevi  delle verdure: eliminate la parte terrosa dei funghi champignon e puliteli da eventuali residui di terra con un panno umido e divideteli a metà, dividete la zucca a tocchetti e rifilate le cimette di cavolfiore.

Spadellate per qualche minuto in una padella rovente antiaderente le verdure, in modo da sigillarle.

In una piccola terrina mettete dell’olio e un cucchiaino di curcuma, mescolate bene. Immergete parte delle verdure in questo condimento e posizionatele all’interno della teglia. Adagiate il resto delle verdure.

Spostate in forno a 180 gradi per circa 20 minuti in forno preriscaldato.

Impiatta e irrora con un filo di olio al limone.

Segui l’inizia #pinkisgood anche sui social!

E segui Erbacipollina anche su Facebook!

Trend in cucina. Jar (tuna) salad ovvero l’insalata nel vaso!

jar salad tuna

Mi piacciono le novità in cucina: rendono tutto cosi divertente regalando un’ aria di rinnovamento alle cose semplici e alla loro quotidianità.

Un esempio?

Ho scoperto la jar salad. Trend, in verità superato negli Usa, nuovo qui da noi!

Cosa è esattamente?

E’ un’insalata -e fin qui niente di strano- ma inserita nel barattolo, SI, proprio quello di vetro con il coperchio a vite. Tutti gli ingredienti sono messi all’interno del vaso – il dressing và sul fondo – e poi agitati e pronti per l’uso.

Come tutte le ricette, anche la jar salad prevede delle indicazioni e allora come preparare la perfetta jar-salad?

1. Olio e aceto vanno messi sul fondo del vaso a contatto con gli ingredienti piu’ consistenti e meno assorbenti.

2. La jar salad si agita vigorosamente solo al momento di consumarla per garantirne la freschezza.

3. Si utilizzano barattoli con la “bocca” larga per rendere piu’ agevole l’inserimento e il successivo consumo.

Insomma una schiscetta moderna con un piede nel passato: i barattoli mi ricordano tanto le conserve e le marmellate delle nonna e portarsi dietro il vaso fà molto pausa pranzo-revival.

La jar salad è un’ottima idea per il pranzo fuori casa: pratica da portare in ufficio o consumare in spiaggia. Ottima perchè scegli tu la qualità e la varietà delle verdure: rimane fresca e gustosa e in piu’ -nota da non sottovalutare- è economica!

Potevo non preparare la mia jar salad? Ecco la mia ricetta: ho preso ispirazione da un’insalata molto americana, che mangiavo spesso durante il mio soggiorno negli Usa, la tuna salad.

Per una come me, che ama il tonno, facile intuire l’accostamento all’insalata. Croccante, gustosa e ricca è la mia insalata del cuore e per questo ho voluto chiuderla nel vaso.

Segui la ricetta della tuna salad in a jar!

Ingredienti

200 gr di tonno sott’olio scolato

2 carote

2 coste di sedano

1/2 mela rossa croccante

250 gr di maionese

Preparazione

Taglia a cubettini la carota, il sedano e la mela, uniscili in una ciotola.

Scola il tonno dall’olio di conservazione.

Metti nel barattolo prima una parte di sedano carote e mela, poi nel mezzo aggiungi il tonno, ricopri con la restante parte di verdure e infine aggiungi la maionese.

Tappa e al momento di servire agita vigorosamente.

Tips…non solo insalate però, una stuzzicante idea l’ho trovata sul sito del Cucchiaio.it: una gustosa pasta alla carbonara stratificata da inserire nel barattolo!