Biscotti al cocco (Honest Christmas cookies)

Un progetto nato al volo: una mail e l’invito a biscottare.

16 ricette di biscotti targate Honest Cooking che potrete leggere qui e scaricare in un comodo ebook solo dopo esservi iscritti alla newsletter di HC (avete tempo fino al 24 dicembre!)

16 blogger per 16 ricette di biscotti, 1 stampo furbo Dmail e con dentro il Natale.

Su Dmail -idee utili e introvabili- trovi davvero un mondo idee alla portata di un clic!

15397684_10211033066563327_424046613_o

Non potevo certo rifiutare. Ho fatto il conto con quello che avevo in dispensa, ho realizzato che c’era una ricetta su un piccolo libretto di ricette per Natale che aspettava di essere trasformata in candidi e gustosi biscotti e mi sono detta è arrivato il momento giusto.

Sono nati  così i miei biscotti del Natale: deliziosi biscotti con una frolla al cocco, delicati e amorevoli, sono perfetti da accompagnare con una cioccolata calda, un thè o una tisana, da conservare in una latta a tema natalizio e tenere a portata di mano per allietare dolcemente i giorni di festa.

DSC06132 (2).JPG

INGREDIENTI BISCOTTI AL COCCO 

  • 275 gr di farina
  • 150 gr di farina di cocco
  • 125 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 150 gr di burro freddo a pezzetti
  • un pizzico di sale
  • 8 gr di lievito per dolci

biscotti honest.jpg

PREPARAZIONE

Unisci in una ciotola la farina, la farina di cocco, il lievito e un pizzico di sale. Aggiungi il burro a pezzetti e lavora il composto con le mani formando delle briciole. Aggiungi 2 uova e lavora il composto fino a formare un panetto.
Sposta il panetto fra due fogli di carta forno (e spolvera ulteriore farina di cocco) e con l’aiuto di un matterello stendilo in un rettangolo.
Elimina il foglio di carta forno e sistema al di sopra della frolla lo stampo esercitando una leggera pressione, ripassa con un matterello. Sposta i biscottini su una leccarda ricoperta con carta forno.
Cuoci i biscotti al cocco per 10/12 minuti a 170 gradi.
Sposta su una gratella e lasciali raffreddare.
Annunci

Plasmon #tiabbiamoascoltato

 

Un piccolo aeroplanino color biscotto è atterrato milioni di volte nella mia manina. Lo tenevo stretto nel pugno fino a sbriciolarlo, agitavo il mio braccio avanti e indietro fino a farlo sfiorare sulla boccuccia a cuore con due denti sparuti.

01

Briciole ovunque. Sul viso, nella salopette di jeans, perfino sulla testolina con poche ciocche di capelli stranamente chiari. E poi in una stizza di capricci, lasciavo andare la mano a far cadere il mio piccolo aeroplanino. Di lì un un crescendo di strilla miste a goccioloni di lacrime ad attendere il volo successivo.

Mi immagino cosi. Io, il mio plasmon e la mia mamma.

Pensare che questa  è una storia che accade tutti i giorni. Storie di mamme.  E bambini. E biscotti.  E Plasmon – che accompagna la crescita di intere generazioni di bambini – ha imparato a parlare lo stesso linguaggio dei consumatori, ha proseguito sulla strada delle scelte consapevoli degli ingredienti, ha ascoltato i bisogni di ciascuna mamma che presta attenzione all’alimentazione del proprio bambino.

02

Plasmon ha fatto nascere un nuovo biscotto, senza olio di palma, rinnovando la ricetta -viene utilizzata una miscela di olio di girasole e olio di oliva- che ha permesso di conservare lo specifico nutrizionale, la sua friabilità e caratteristica di sciogliersi in bocca, requisito imprescindibile per il bambino durante la fase di svezzamento.

I biscotti sono studiati in modo da fornire il giusto apporto di vitamine e sali minerali e sono prodotti con farine ottenute da grano coltivato secondo le rigide regole oasi nella crescita Plasmon. E dal 1902 che Plasmon fa felici una mamma e un bambino. 

E poi immagino quel piccolo aeroplanino color biscotto di nuovo tra le mie mani. E penso di schiacciarlo con un batticarne fino a renderlo una polvere sottile, unire zucchero di canna e miele di acacia a formare una base dolce e friabile.  Ricoprirla di  una crema densa di yogurt e panna punteggiata con i puntini neri di una bacca di vaniglia. E poi stendere in superficie un tappeto di confettura di more.

 

MORE INFO https://www.youtube.com/watch?v=c9SGT5QrpKc

http://bzle.eu/plasmon-623-au/4BRPMHNUEDXAUS1GCN2K

 

<img src=”https://buzzoole.com/track-img.php?code=4BRPMHNUEDXAUS1GCN2K&#8221; alt=”Buzzoole” />

 

 

 

La ricetta dei mostaccioli al vincotto

Questa è la mia versione dei mostaccioli – una sorta di  biscotti di tradizione a base di uova, farina, cacao e vincotto -, la cui ricetta è stata ferma per anni sull’agendina di casa fino allo scorso anno. Quest’anno ho giocato d’anticipo cosi da poter mettere la ricetta anche sul blog.

Il sapore dei mostaccioli è reso particolare dalla presenza del vincotto che assieme al cacao conferiscono il colore scuro di questo biscotto dalla forma romboidale. Un mix di cannella, mandorle e zeste di limone lo rendono speciale e la semiglassatura al cioccolato bianco regala una spinta amorevolmente dolce. Quest’ultima è una mia concessione, per il resto la ricetta del mostacciolo è very traditional. 😉

mostacciolo

Trovo adorabile mangiare un mostacciolo di fronte al camino acceso seguito da un goccino di nocino…fossi in voi proverei.

Mi sento di dire che l’unica accortezza è rispetto alla cottura: la superficie dei mostaccioli deve restare leggermente morbida altrimenti il risultato è un biscotto duro. Per il resto: si può fare! 🙂

Se preferisci puoi lavorare il composto direttamente in una ciotola o usare il tuo elettrodomestico di fiducia! ❤

INGREDIENTI PER MOSTACCIOLI

  • 500 gr di farina
  • 1 uovo
  • 200 gr di zucchero
  • 65 gr di burro (o olio)
  • 1 bicchierino di liquore (io Grand Marnier)
  • 50 gr di gocce di cioccolato
  • 50 gr di cacao amaro
  • limone
  • cannella q.b.
  • 150 gr di mandorle tostate
  • 100 ml di vincotto
  • Mezzo bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito

200 gr di cioccolato bianco per glassare

PREPARAZIONE

  • Trita grossolanamente le mandorle e tieni da parte.
  • Sciogli la bustina di lievito nel latte.
  • Disponi la farina a fontana, aggiungi l’uovo all’interno, il burro ammorbidito e comincia a lavorare il composto. Aggiungi una parte di latte per rendere l’impasto più umido e incorpora le mandorle, le gocce di cioccolato, la buccia di limone, il cacao, la cannella e il liquore. Incorpora anche il vincotto e lavora il composto velocemente come se lavorassi una frolla.
  • Lascia riposare il composto per mezz’ora: il risultato è un impasto dalla consistenza liscia e vellutata.
  • Dividi l’impasto in due. Spolvera farina sul piano, stendi ciascun pezzo in due rettangoli e poi ricava delle strisce alte 4 cm da cui con tagli obliqui ricaverai i mostaccioli.
  • Sposta i mostaccioli su una teglia ricoperta con carta forno e fai cuocere per 15 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.
  • Sposta i mostaccioli su una gratella e continua ad infornare.
  • Sciogli a bagno maria il cioccolato bianco e con movimenti a zig zag di una frusta fai cadere il cioccolato sui mostaccioli.
  • Fai asciugare e gusta! 🙂