Campanelle o scarcelle?

scarcelle 4

Auguro a tutti di sentire il suono della campanella: tintinnante, allegro e brioso e vi auguro delle buone feste!

Premetto. Non sono le scarcelle nella loro forma tradizionale e vi spiego il perchè.

1.  la scarcella non è tipica della mia tradizione famigliare

2.  non tutti i pugliesi conoscono cosa è una scarcella (apro un grosso varco in fatto di tradizioni gastro-popolari)

3. le tradizioni vanno riconosciute, conservate, ma anche rinnovate.

Detto ciò, mi sono ampiamente ispirata ad una foodblogger pugliese Queen’s Kitchen e ho fatto le mie scarcelle a forma di campana, glassate all’acqua, profumate al limone e superbuone.

Quest’anno ho voluto contribuire anch’io ai dolci di Pasqua (di solito li prepara mamma e l’ho spiegato qui) con questa bella novità e ringrazio di cuore Annalisa per questa bellissima ricetta. La ricetta delle scarcelle è entrata di ruolo a casa, a riprova che in alcune parti della Puglia non conosciamo o meglio non conoscevamo le scarcelle.

Sicuramente, forme originarie di scarcella erano dei biscottoni a forma di “pupa” ovvero di bambola decorate con un uovo, che mia nonna raccontava, ma avrei dovuto approndire meglio.

Se qualcuno sa, batta un colpo!

Se hanno convinto mio fratello, possono convincere tutti!

Ingredienti

500 gr di farina

130 gr di zucchero

2 uova

1/2 bustina di lievito

1 bicchierino di limoncello

1 limone (scorza)

latte q.b.

Per la glassa

250 gr di zucchero al velo

4 cucchiai di acqua calda

colorante alimentare

succo di limone qualche goccia

codette e confettini colorati.

scarcelle 1

scarcelle 2

scarcelle 3

scarcelle 5

Preparazione

Versa in una boule la farina e lo zucchero, aggiungi l’olio e amalgama velocemente. Inserisci tutti gli altri ingredienti, mescola e forma un panetto spostandolo e lavorandolo su una spianatoia.

Il risultato è una pasta dall’ aspetto un pò grezzo.

Lascia riposare per 30/40 minuti.

Riprendi l’impasto, dividilo in due e stendilo in una sfoglia di 5 mm di spessore.

Infarina un tagliabiscotti e ricava le campanelle.

Sposta le campanelle ottenute su una teglia rivestita di cartaforno, distanziandole un pò e metti in forno per 15 minuti a 160 gradi.

Sforna, metti le campanelle su una gratella e lascia raffreddare.

Questa ricetta è utile per 2 teglie.

Prepara la glassa.

In una ciotola versa lo zucchero, crea un buco e al centro aggiungi l’acqua e qualche goccia di succo di limone. Amalgama con una forchetta fino a formare una consistenza densa. Aggiungi il colorante alimentare.

Glassa le campanelle con l’aiuto di un pennello da cucina e decora con confettini colorati.

Annunci

Ciambelline alla farina di farro

Spesso mi viene chiesto: ma cucini sempre?

Timidamente rispondo: non sempre. In realtà la risposta è: quasi sempre.

E se pure praticamente non sono ai fornelli, immagino di preparare questa o l’altra cosa. Tanto vale, cucinare.

Se dovessi fotografare tutto quello che cucino, sarebbe imbarazzante. Parte di queste confessioni fotografiche sono inserite nella mia gallery instagram all’ account michelotta_ Di solito lo scatto è la parte marginale delle mie ricette. Sono scatti veloci, istantanei e direi, essenziali.

Essenziali come le mie ciambelline al farro e vino rosso. Nate in una serata della settimana scorsa, quando complice la pioggia e la  vogliadiqualcosadibuono, ho pensato alle mie adorate ciambelline al vino. Si, ma non le solite, avevo voglia di qualcosa di nuovo.

Idea! Utlizzo la farina di farro del Molino Rossetto.

Rustica, profumata e casalinga, è la ciambellina perfetta da trovare al risveglio. E cosi, è stato…nonostante la nebbia!

ciambelline 5

INGREDIENTI PER CIAMBELLINE ALLA FARINA DI FARRO

  • 250 gr di farina di farro Molino Rossetto
  • 130 ml di vino rosso 
  • 30 ml di olio di oliva pugliese
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchaino di lievito
  • 4 cucchiai rasi di zucchero

PREPARAZIONE

 

  • In una ciotola rovescia la farina di farro. Unisci il resto dell’ingredienti e forma un impasto. Spostalo su una spianatoia e lavoralo velocemente.
  • Forma un filoncino. Ritaglia piccoli pezzetti. Arrotolali e forma le ciambelline. Sposta le ciambelline su una teglia rivestita di cartaforno. Cuoci per 20 minuti in forno a 170 gradi.
  • Sposta le ciambelline su una gratella e fai raffreddare.
  • Conserva in un barattolo di vetro o in una biscottiera.

Alcuni tip: la superficie delle ciambelline all’uscita dal forno risulterà un pò morbida: asciugherà sulla gratella.

Puoi aggiungere dello zucchero semolato per rendere brillante la superficie. Ma io ho preferito evitare per non eccedere negli zuccheri.

Biscottini cuoricino (…e il calendario dell’Avvento!)

Sono in ritardo di un giorno per l’inizio delle ricette dolci per calendario dell’Avvento.

Quest’anno avevo deciso di preparare in anticipo il mio calendario: all’idea però non è seguita la pratica. Poi, sulla newsfeed di fb, incrocio la proposta di Guido Tommasi Editore per la realizzazione di un calendario collettivo: tutti i giorni si sfornano ricette dolci per l’Avvento. Bella idea!

Idea per dei  biscotti in pasta frolla!

Decido di partecipare subito con la ricetta dei biscotti cuoricino e cosi una parte di me e del mio blog  finiscono nel 2 giorno del calendario dell’ Avvento 2014 firmato da GTE! Segui il resto del ricettario sul canale facebook della casa editrice!

 Ingredienti
300 gr di farina
100 gr di burro
100 gr di zucchero
1 uovo e un tuorlo
 zucchero di canna q.b.
Preparazione.
Metti in una ciotola la farina e il burro a pezzetti ( temperatura ambiente) e forma un composto granuloso, lavorando con le punte della dita. Poi incorpora lo zucchero e infine l` uovo e il tuorlo. Forma una palla e trasferisci in frigo per 30 minuti.
Prendi la frolla dal frigo, lavorala velocemente. Tirala allo spessore di 3/ 4 mm e ritaglia i cuoricini con un tagliabiscotti.
Sposta i biscottini su una teglia con cartaforno, spolvera con zucchero di canna e metti in forno a 180 per al Max 15 minuti.
Perfetti da mangiare a colazione o come decorazione per le tue torte!

Intanto vi lascio le immagini!

biscottini cuoricino

seguimi su facebook image

biscottini cuoricino 2

Segui la pagina facebook di Guido Tommasi Editore e partecipa anche tu al calendario dell’Avvento piu’ dolce che c’è!