(Mega) panzerotto rustico con bietole e cuore fondente

Spesso mi chiedo “che forma ha il mio foodblog?”, intendo nella dimensione piu’ immediata e vicina al mio vivere la cucina. E’ una domanda che mi faccio e a cui nell’immediatezza non so dare una risposta. Poi tutte le risposte, arrivano nel momento in cui non le cerchi piu’, nel momento in cui smetti di assillarti per trovare quella risposta geniale che cerchi, ma che fatichi a partorire.

panzerotto rustico bietole

Oggi mi sento di dire che la mia cucina ha un pò la forma di un panzerotto: un contenitore verace, semplice, ripieno di cose (non meglio specificate…) che solo andandoci dentro puoi scoprire.

Ecco il panzerotto è cosi. E’ una sorpresa. E’ una gioia. E’ un suono pieno, cicciotto e allegro.rustico bietole interno

Il mio foodblog lo voglio vedere cosi, come un panzerotto: solo quando lo hai tra le mani, quando gli hai sferrato i primi morsi, quando con curiositàbarraattesa sei arrivata al centro scopri quello che si nasconde dentro.

Questa volta, questo panzerotto è tutto pieno, dall’inizio alla fine! Non si bara, perchè ho usato un rotolo di pasta sfoglia rustica e l’ho riempito con bietole selvatiche e scamorza semistagionata pugliese.

Invitante, gustoso, leggero (ma non troppo), puoi prepararlo per presentare in maniera divertente il classico rustico per una cena, un aperitivo informale e come antipasto.
Si presenta ricco di verdura con un cuore fondente e la stuzzicante crosticina della sfoglia.

Vuoi la ricetta del mega panzerotto rustico con bietole e cuore fondente?

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 500 gr di bietole a coste (già mondate)
  • 1 uovo
  • 200 gr di scamorza semistagionata
  • noce moscata q.b.
  • sale
    Preparazione
  • Sbollenta le bietole in acqua salata(calcola qualche minuto in più per le coste), trasferiscile in una bacinella con acqua fredda.
  • Poi scolale e tagliale grossolanamente al coltello. Strizzale con le mani. Poi mettile in una ciotola, amalgama con un uovo leggermente sbattuto ( di cui lascerai una piccola parte per spennellare), aggiungi un pizzico di noce moscata.
  • Sistema il composto di bietole su una metà della pasta sfoglia bucherallata, adagia fette di scamorza tagliate grosse, ripiega l`altra metà della sfoglia. Fai aderire i lembi, senza premerli troppo e ripiega a formare il bordino del panzerotto.
  • Spennella la superficie esterna del panzerotto con l’uovo tenuto da parte. Inforna a 200 gradi per 20 minuti.
  • Lascia intiepidire 5 minuti. Taglia con un coltello a lama lunga in pezzi non troppo piccoli e servi.

    Note.

1. Ho usato delle bietole selvatiche, che ovviamente risultano piu’ intense come sapore.
2. Non ho aggiunto volutamente del parmigiano, perchè un uovo è stato piu’ che sufficiente a legare il composto.
3. Se vuoi dare uno sprint in piu’ al panzerotto aggiungi scorza di limone grattugiandola al momento sulla scamorza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...