I brownies di Ruth

brownies
Ho adorato il suo libro. Ne rimandavo la fine lettura perchè non volevo lasciarla Ruth. Mancavano pochi capitoli e poi l’avrei salutata. La storia di una bambina, adolescente, donna. Varie tappe di vita attraversate, vissute e costruite attorno alla passione di Ruth: il cibo.

Mi sono sorpresa, spaventata, emozionata a confrontarmi con lei. E tanto di lei parla di me: l’amore per la famiglia, i conflitti, il senso di giustizia e tanto altro. Sullo sfondo tanti cibi, tanti piatti, ricordi e qualche ricetta.

Anche la mia vita è un pò cosi. E se prima dovevo emanciparmene, ora ho acquisito la consapevolezza che l’amore per il cibo è sempre stato una parte di me, fin da piccola. Per me il cibo è sempre stato un prolungamento del nutrimento in senso stretto. Per questo ne parlo. Parlo di cibo e parlo di me.

Oggi, ho deciso di incontrarla Ruth. Preparo i brownies dell’ Artpark di Ruth Reichl.

In verità ero un pò tesa quando aperto la pagina del libro. Volevo a tutti i costi immergermi per un pò nel suo mondo, appropriarmi di un suo momento, conoscerla. Penso di esserci riuscita. E da oggi la ricetta dei brownies, sarà anche un pò mia.

Grazie Ruth.

L’ho trovato un brownie perfetto: leggera e impalpabile crosticina esterna con un cuore morbido e dolcissimo di cioccolato.

Ingredienti

  • 150 gr di burro
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 2 cucchiaini di essenza liquida di vaniglia
  • 4 uova
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 400 gr di zucchero
  • 120 gr di farina setacciata

Preparazione

Accendete il forno a 200 gradi.

Imburrate e spolverizzate di farina una teglia quadrata con lato di 22 cm circa.

Fate sciogliere a bagnomaria burro e cioccolato. Quando sono fusi, aggiungete la vaniglia e mettete da parte.

Sbattete le uova e il sale con un mixer. Aggiungete lo zucchero e sbattete a velocità alta per una decina di minuti, o finchè l’insieme è bianco. A bassa velocità, unite prima il cioccolato e il burro fusi, poi la farina, fermandovi appena vedete che il composto è omogeneo. Versatelo nella teglia e infornate. Abbassate immediatamente il termostato a 180 gradi e cuocete per 40 minuti.

Non cuoceteli oltre; i brownies devono riuscire morbidi

Quando la pasta si sarà intiepidita, con un coltello affilato tagliatela in dodici quadrati che staccherete dal fondo con una paletta e che potrete consumare quando si saranno del tutto raffreddati.

Note. Io per dovere di onestà, ho preparato la mezza dose. E sono stupendi!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...