Gnocchi alla zucca (orange is the new black!)

gnocchi di zucca

Un vecchio adagio recita Giovedi Gnocchi!

Si, ma non quelli semplici con le patate (e anche tanto buoni..), oggi ho deciso di regalare un tocco “orange” e preparare gli gnocchi alla zucca.

Mangiare colorato è la nuova tendenza in cucina. Vuoi mettere avere nel piatto una spruzzata di arancione? Ho letto che i cibi arancioni donano serenità, entusiasmo, equilibrio e ottimismo -per la serie mangiare gnocchi alla zucca fa bene al corpo e all’anima!-.

In piu’ preparare gli gnocchi alla zucca dà una botta positiva alla vostra autostima (ve lo dico tra parentesi: gli gnocchi alla zucca sono spesso una sfida, dalla quale non sempre se ne esce incolumi!)

Per questo ho pensato di non sfidare troppo la zucca e trovarmi un alleato con la patata: una giusta combinazione per portare a casa dei buonissimi gnocchi!

Prima di cominciare alcuni tip necessari:
1. Scegli la zucca giusta: consistenza asciutta e poco acquosa
2. Utilizza la polpa di zucca quando è ben raffreddata.
3. Utilizza patate adatte a fare gli gnocchi.

Ingredienti

350 gr di patate
350 gr di purea di zucca (circa 600 gr di zucca fresca)
200 gr di farina
1 uovo
noce moscata q.b.
sale q.b.

Avvolgi in un foglio di alluminio una fetta di zucca e mettila in forno per 40 minuti a 200 gradi. Verifica la cottura con una forchetta: i rebbi  devono affondare nella polpa.
Lascia raffreddare la zucca (per non correre rischi, io faccio questa operazione il giorno prima!)

Lessa le patate, calcola 30/40 minuti dal momento dell’ebollizione, poi spellale e passale allo schiacciapatate.

Riduci in purea la zucca con l’aiuto di una forchetta.

Su una spianatoia fai una fontana di farina, aggiungi al centro la zucca, le patate, l’uovo, un pizzico di sale e impasta velocemente.

Lascia riposare l’impasto per dieci minuti.

Poi taglia piccoli pezzi di impasto, forma dei rotolini, taglia a tocchetti. Infarinali bene su tutti i lati e passali su un rigagnocchi! Sposta gli gnocchi su un vassoio e cuocili per pochi minuti in acqua bollente salata.

Per il condimento? Io preferisco il classico Burro e Salvia! Poi decidi tu!

Annunci

Gnocchi di semola e patate con ‘nduja e ricotta dura

gnocco time!

Cucinare e scrivere sono diventate, ultimamente, le mie attività preferite.

Perchè? Vi elenco qualche buona ragione.

Punto1. Cucinare è rilassante. A patto che ti prenda tutto il tempo necessario per preparare il tuo piatto. Niente ansia da supermercato e niente ospiti in vista. A queste prerogative, aggiungo una condizione essenziale: assenza di vita nel raggio di almeno due stanze dai fornelli. Certo con l’ambiente unico è improbabile che questo avvenga. A questo punto opterei per un siparietto mobile (che ne dite di una tendina?)

Punto2. Cucinare è terapeutico. Si, cucinare fa bene al cuore. Quante volte l’ho sentito dire?! Mai avrei immaginato di poterlo pensare, scrivere e consigliare! Preparate il vostro comfortfood e poi ne parliamo..

Punto 3. Cucinare è divertente. Tira fuori tutto l’estro, la creatività, l’immaginazione proprie di un bambino. Qualcosa vi fa pensare che mi diverta per davvero?

Ecco perchè io consiglio a tutti di cucinare. Bene o male, non abbiamo di fronte i cattivissimi giudici di Masterchef o… almeno si spera!

Intanto vi lascio la ricetta degli gnocchi di semola e patate che rientrano nella categoria di cui al Punto3. Gnocco time!
Una proposta a metà strada tra Puglia e Calabria, per la serie viaggio di sola andata per la ‘nduja calabrese!

Ingredienti

800 gr di patate bollite
100 gr di farina 00
60 gr di semola rimacinata di grano duro
400 ml di passata di pomodoro + 3 cucchiai di olio + 1 spicchio di aglio
ricotta dura q.b.
nduja q.b.
basilico q.b.
gnocchi pugliesi

Preparazione
Passa le patate con uno schiacciapatate quando sono ancora calde.

Sposta le patate su una spianatoia, aggiungi le farine e forma un impasto. Lascia riposare per 10 minuti.

Forma gli gnocchi: dividi l’impasto in pezzi, arrotola ciascuno aiutandoti con le mani e taglia a tocchetti di poco piu’ di 1 cm. Infarina gli gnocchi abbondantemente.

Nel frattempo prepara il condimento. Metti a scaldare 3 cucchiai di olio con uno spicchio di aglio, aspetta che rosoli, poi aggiungi la passata, regola di sale e cuoci per 20 minuti circa.

Cuoci in abbondante acqua salata gli gnocchi. Raccogli gli gnocchi con un retino e spostali in una pirofila capiente. Condisci con la passata di pomodoro, pezzetti di ‘nduja e ricotta dura.

Decora con foglioline di basilico.
E buon divertimento!