Di spaghetti, olio e curd al limone

3, 2, 1 si ricomincia. Ho preso una lunga pausa dal blog. Non mi sono chiesta troppo il perché, sentivo che era il momento di staccare, di fermarmi e non riflettere troppo sul blog, ma guardarmi dentro e dedicarmi del tempo.

Sono stati mesi difficili, densi, carichi di pensieri.

Mesi pesanti.

Ho sentito che dovevo mollare la presa e non per riprenderla con più vigore. Dovevo mollarla, per ascoltarmi e rendere palese a me che parecchie cose non vanno. Le mie paure, le mie insicurezze, le mie incertezze, mi hanno restituito un pesante conto da pagare.

Credevo di essere forte.

Gli altri credono che io sia forte.

In realtà voglio essere forte perché è difficile ammettere di aver perso parecchie partite.

Voglio essere forte perché voglio allontanare la commiserazione, che fra tutte è la condizione che più detesto.

Voglio essere forte, perché è cosi che mi vedevo da bambina: fiera, con lo sguardo sempre alto  e quella sensazione fastidiosa di calore che saliva dal collo e mi accendeva solo da dentro il mio candido viso.  Dentro sentivo di soffrire. E capivo già che la mia natura non era quella di una bambina forte.

Sto facendo i conti con le mie ansie.

E allora devo resettare. Ricominciare da qualche parte.

Ricomincio anche sul mio blog con questo post, che non è urlo.

E’ il mio primo passo per sospendere la logica dell’autocensura che cresce nel terreno infertile della bassa autostima, di una supposta ed egoriferita consapevolezza. E’ un altro passo per mettere a tacere l’autocritica, figlia di un pensiero basato sostanzialmente sulla ragione dei perché.

E’ la ragione che  sta invadendo le due corsie e il cuore sta uscendo fuori strada. Voglio pensare di riuscire a farle viaggiare alla stessa altezza, tutt’al più permettere all’una di superare l’altra. Ma di poco.

Ricomincio con basta coi perché.

E ricomincio… da un limone.

E non mi chiederò perché è buono sia col dolce, che col salato. E’ buono. Con il dolce e con il salato.

 

SPAGHETTI AL LIMONE

spaghetti al limone blog1

Ingredienti

  • 320 gr di spaghetti di Gragnano
  • 2 limoni
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 peperoncini piccoli freschi
  • prezzemolo q.b.
  • olio q.b.
  • sale grosso q.b.

 

Preparazione

  • Cuoci gli spaghetti molto al dente in acqua bollente salata.
  • Prepara un trito con aglio, prezzemolo e peperoncino e tieni da parte.
  • Spremi i limoni e filtra il succo.
  • Scola la pasta (mantenendo dell’acqua di cottura da parte) e sposta gli spaghetti in una pastiera capiente, aggiungi  il succo di limone, aggiungi il trito e amalgama bene aggiungendo dell’acqua di cottura della pasta.
  • Irrora con un filo di olio. Servi.

OLIO AROMATIZZATO AL LIMONE

olio al limone1

Ingredienti

  • 250 ml di olio di oliva
  • la buccia di 2 limoni biologici

Preparazione

  • Ricava la scorza dal limone con un coltello ben affilato.
  • Versa l’olio in un barattolo dotato di chiusura e unisci la buccia di limone.
  • Riponi il barattolo in un luogo buio e asciutto per 2/3 giorni.
  • Filtra l’olio dalle bucce di limone e riponilo in bottigliette.

CURD AL LIMONE ( di Jamie)

curd al limone1

Ingredienti

  • 4 limoni
  • 225 gr di zucchero
  • 125 gr di burro
  • 4 uova

Preparazione

  • Mettete su fuoco medio fino a che il burro non si sarà sciolto, sbattendo ogni tanto con la frusta.
  • Sbattete leggermente 4 uova e aggiungetele al composto di limone e burro mescolando spesso finché non si addensa.
  • Cuocere per 10 minuti a fuoco medio. (non a fuoco alto, altrimenti le uova impazziranno).
  • Trasferite in un vasetto sterilizzato.
  • Chiudete e conservate in frigo fino a due settimane.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...