Sfoglia fragole e panna

Panna e fragole è uno di quegli abbinamenti noti, abusati e scontati, ma che a me piacciono tanto. Il solo pensiero mi mette di buonumore, una goduria irresistibile prima per gli occhi e poi per la bocca.

Era il mio comfortfood da piccola. Era il dolcetto mio e dei miei fratelli nelle prime giornate di maggio, quando nel primo pomeriggio aspettavamo il fruttivendolo che portava le fragole direttamente a casa.
Aspettavo con ansia quel camioncino, fissavo l’orologio contando i minuti che restavano alle 3 e quando quei cestini erano in cucina non volevo aspettare nemmeno il tempo che mamma le passasse sotto l’acqua.
Mi portavo fuori il mio cestino di panna e fragole e cercavo il mio posto dove mangiarle, senza che nessuno potesse seguirmi a chiedere “me ne dai una?”.

Credo che da li nasce la mia passione per la fragole. E la panna.

A cui oggi aggiungo la sfoglia rustica, che oltre ad essere un meraviglioso contenitore, regala una magnifica croccantezza all’insieme. Facile la preparazione della sfoglia panna e fragole, segui la ricetta.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di latte
  • zucchero a velo q.b.
  • succo di limone q.b.
  • 300 ml di panna già zuccherata
  • 500 gr di fragole
  • sciroppo per guarnire a piacere

Preparazione

sfogliata-fragole

  • Srotola il foglio di pasta sfoglia su un piano.
  • Con una rotella incidi e ritaglia una fascia alta 3 cm lungo la circonferenza – cerca di essere precisa! -. Questo serve per creare un bordo rialzato.
    In una ciotola emulsiona il tuorlo con il latte e con l’aiuto di un pennello con setole distribuiscilo sulla superficie della sfoglia.
  • Sovrapponi lungo la circonferenza esterna la fascia ritagliata a formare il bordo della sfoglia eliminando la pasta sfoglia in eccesso.
  • Spennella con l’uovo anche il bordino e spolvera con zucchero a velo.
  • Bucherella bene la superficie della sfoglia e sposta il foglio su una leccarda da forno.
  • Metti in forno preriscaldato a 200 gradi e cuoci per 20 minuti, fino a quando la superficie tende a brunire. (Se in cottura il centro della sfoglia dovesse sollevarsi bucherella ancora insistendo nella parte di congiunzione del bordo, ma non sulla superficie del bordo!)
  • Sforna la sfoglia, e metti a raffreddare su una gratella.
  • Monta la panna ben ferma in una ciotola aggiungendo qualche goccia di succo di limone.
  • Lava le fragole e dividile in quarti.
  • Sposta la panna in una sacca con bocca liscia, distribuiscila a spuntoni di media grandezza muovendoti dall’esterno fino a distribuirla al centro con degli spuntoni piu’ grandi.
  • Distribuisci le fragole inserendole trasversalmente nella panna.
  • Metti in frigo per 1/2 ora.
  • Se vuoi cospargi con dello sciroppo.

note.
Io ho preferito usare le fragole fresche senza macerarle, perchè se è vero che da un lato risultano piu’ saporite, dall’altro perdono di freschezza e compatezza.
Per rendere più gustoso il tutto, senza interferire con la freschezza d’insieme usa uno sciroppo. In questo ho usato come topping dello sciroppo di amarena che avevo in frigo (residuo delle zeppole)
oppure puoi stemperare della confettura di fragole con del succo di limone o ancora macerare una parte delle fragole e poi aggiungerle sulla parte centrale della sfoglia facendo cadere anche il succo solo al momento di servire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...