Irish Coffee

Con i primi freddi arrivano anche le prime tisane, the’ e camomille, se non fosse per l’aggiunta di valanghe di zucchero (in assenza di quello sarebbero improponibili) il loro apporto calorico sarebbe pari a 0…
ma oggi ho deciso di strafare proponendovi una bevanda strong, di certo non proprio adatta al primo mattino: l’irish coffee, una derivazione dell’annacquato caffe’ americano arricchito da whisky e panna.
Questa e’ una ricetta originale, che ho imparato in Irlanda durante una lezione presso un istituto alberghiero..mi chiederete cosa mai ci facevo li?…vi rispondo che non lo so nemmeno io!!!
In ogni caso quella lezione ha catturato il mio interesse, ed oggi vi posto la ricetta dell’irish coffee che nasce come bevanda ristoratrice per i viaggiatori del dopoguerra che dalle Americhe ‘approdavano’ nell’Eire e ai quali veniva offerta inizialmente una tazza di caffe’, poi tramutata in qualcosa di piu’ ‘forte’, per evidenti ragioni di ritempramento legate al clima dell’Irlanda non propriamente tropicale, a questo si aggiunge anche la componente di conservante naturale del wisky, data la presenza dell’alcool.

Procuratevi un bicchiere di vetro di media grandezza dalla base arrontondata.

Ingredienti per due bicchieri:

2 tazze da te di nescafe’
1 bustina di zucchero di canna
4 tappi di whisky
1 piccola confezione di panna fresca (non vegetale)

Montate la panna rimanendone un po’ da parte, che aggiungerete in seguito per formare una crema di media densita’.
Preparate il caffe’ con dell’acqua bollente in cui avrete sciolto il caffe’ solubile.

Versate dell’acqua calda nel bicchiere facendola roteare per riscaldarlo, gettare via l’acqua e aggiungere per ogni bicchiere 2 parti di whisky (aiutatevi con il tappo che fara’ da porzionatore) a cui aggiungerete mezza bustina di zucchero di canna, mescolate con un cucchiaino fno ad ottenere un aspetto ambrato.

Versate il caffe’ e terminate con la panna aiutandovi con due cucchiai, il primo lo colmerete con la panna, il secondo in posizione rovesciata fara’ scivolarla lentamente nel bicchiere.

L’effetto e’ quello di una GUINNESS (la panna fara’ da schiuma!), provare per credere!!! DO IT!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...